6





SE CADE IL MONDO
MI SPOSTO
Otto storie dai quartieri di Roma
Giulio Perrone Editore, Perronelab

Otto storie che sfiorano con registri diversi i temi del disagio e della finzione del grande teatrino del mondo, sullo sfondo di diversi quartieri di Roma che concorrono a definirne il carattere. Otto storie di giovani, chi più chi meno, calati in realtà assolutamente diverse ma con la medesima, enorme voglia  di sentirsi attivi  e potenti.
Il titolo non è casuale, nasce da una scritta che per due anni ha campeggiato su un grande muro di Roma; una sintesi singolare dell’onnipotenza e della apparente noncuranza giovanile, maschere della difficoltà di trovare un posto nel mondo che sperimentiamo tutti.

Se cade il mondo mi sposto. Tre ragazzi senza casa dormono sotto il colonnato di piazza Augusto Imperatore, in pieno centro storico. Un giorno si unisce a loro una ragazza che si porta dietro un mistero, la cui soluzione consentirà almeno ad uno dei tre di capire cosa vuole fare della sua vita.

Giovedì sera. Nel tranquillo e borghese quartiere Trieste, Gabriella è una giovane donna che vive con la madre e viene trattata come una bambina. Gabriella è obesa e sua madre, cuoca sopraffina, non la lascia dimagrire. Durante una cena di famiglia questo equilibrio sinistro si rompe.

Dispenser. Una famiglia del Mandrione che fabbrica casse per un’azienda di pompe funebri vuole mettersi in proprio e fare finalmente soldi. E’il padre a rendere noto il suo progetto nel giorno in cui decide di convincere il figlio che si tratta del più bel lavoro del mondo. Il ragazzo avrebbe sognava un futuro diverso ma trova una soluzione.

Zenzero. A Trastevere una giovane parrucchiera si iscrive ad un collettivo neo-femminista per reagire alla sua vita banale; le donne del suo stesso quartiere, appartengono ad un altro mondo. Un giorno assaggia lo zenzero e la sua vita ha una svolta…

La domanda fatale. Una madre ex sessantottina, laureata in filosofia e teologia ed una figlia ignorante e qualunquista, si scontrano in un dialogo assurdo annegato nell’afa di agosto a Borgo Pio, a due passi dal Vaticano. Due voci che parlano lingue diverse e si palleggiano un disagio tremendo ed un enorme vuoto affettivo, con un epilogo assolutamente inatteso.

Piselli verdi
. le fissazioni di una neolaureata in architettura piena di belle speranze impattano nell’atrio del MAXXI con l’architetto più famoso d’Italia e fanno crollare i suoi sogni di equilibrio e di bellezza. Ma per lei non finisce così…

Compleanno. Nel giorno del suo sedicesimo compleanno, una ragazzina dei Parioli viziata ed annoiata scopre a cavallo del motorino appena avuto in regalo un’attività che dà una scossa alla sua vita.

Silvia e l’angelo. Silvia deve avere quel lavoro che cambierà la sua vita e per questo è disposta a tutto. Anche a scambiare un giovane molto speciale, dalla pelle bruna, per un angelo…Ma un fatto pazzesco la convincerà che deve puntare solo sulle sue forze.
 


libri
"BAMBINE CATTIVE"  
"SE CADE IL MONDO
MI SPOSTO"
 
"ODORE DI FERRO
E DI CACAO"
accade
recensioni
media
blog
links
contatti
home